Navigation Menu+

Bura

Posted on Mag 31, 2015 by in Il Paradiso dei Calzini | 0 comments

Sono in giro a suonare. La valigia è sempre con me. Con i miei calzini. Tutti insieme, appaiati come le bestie sull’arca. Torno a casa e riparto. E poi torno di nuovo a casa, con la mia valigia e i vestiti dentro, un po’ più sporchi e disordinati rispetto alla partenza. E’ una delle prime cose che faccio: apro la valigia e metto i panni a lavare. Lo faccio distrattamente, in modo meccanico. Poi passa quel po’ di tempo in cui la lavatrice balla e io ascolto una playlist di rocksteady jamaicano. Quando è ora di stendere, raccolgo la roba e recupero qualche molletta per appendere le mie cose lavate sul balcone. Ed in quel momento che mi rendo conto che manca un calzino. Quanto m’infastidisce, dio solo sa quanto. Sarà qualcosa che ha a che fare con il diluvio universale? Con la spiritualità? O forse una mia profonda necessità che sia sempre tutto in ordine? Non so. Probabilmente mi dispiace solo di aver perso due calzini. Perché se ne perdi uno è come perderne due.

Sono in giro a suonare. La valigia è sempre con me. “E questo calzino, che ci fa ancora qui dentro?”

Bura

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *