Navigation Menu+

Mio o tuo?

Posted on Mar 14, 2016 by in Eventi, Un calzino per un bicchiere di vino | 0 comments

La versione di Artù.

È arrivato il momento di agire: se riesco ad essere abbastanza veloce e discreto, anche lui sarà mio. La velocità non serve perché quei due non mi stanno minimamente calcolando. Ecco, mi sto avvicinando come sempre e quei due stanno continuando a chiacchierare. Dovrò essere naturale, come se volessi sdraiarmi sul tappeto… In effetti mi sta riuscendo bene, non si sono accorti di me. Ora la fase più delicata: infilare una zampa sotto il letto e acchiapparlo con i denti. Meglio girarsi per compiere questa operazione: anche se sarà complicato, la mia schiena mi coprirà e sarò già pronto per la fuga.
È fatta! Ora devo soltanto sgattaiolare verso il mio tappeto di juta e nascondere il mio nuovo calzino. La mia collezione è già arrivata a 5 fantastici calzini, loro non se ne sono mai accorti e lei crescerà sotto il mio tappeto ogni giorno di più. Sono un genio, stupidi umani!

 

La versione di Ciccio.

– Artù, vieni qua!
– Cosa ha combinato?
– Molla il mio calzino, Artù!
– Ma forse vuole soltanto giocare, lasciaglielo e te lo riprendi dopo il tuo calzino!
– Ti ho detto di venire qua!
– Non mi sembra che abbia intenzione di ascoltarti…
– Artù, mi vuoi spiegare a cosa ti servono tutti i miei calzini sotto il tappeto?

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *